Internet libero e democratico


Con questo editoriale, vogliamo chiarire la nostra posizione su un fatto spiacevole, consumatosi sulle pagine di Kobos. Nella Sezione “cinema” avevamo pubblicato qualche tempo fa un interessante articolo su “apocalypse now”, includendo due spezzoni di film “embeddati” da you tube. Qualche giorno fa l’utente misterioso e che per noi deve rimanere tale, ha fatto espressa richiesta di soppressione.

Analizziamo i fatti. La politica di Kobos, non è certo quella di “appropriarsi” di lavori e sviluppi di altri ma piuttosto quella di offrirsi come “ponte” tra l’informazione e la sua fonte. In ogni articolo che non scriviamo di nostro pugno, in ogni post interessante trovato “in giro” su internet noi includiamo sempre il link di provenienza senza neppure eliminarlo e riscriverlo ma addirittura lasciandolo attivo, di modo che cliccando su foto…testo..e grafica, si giunga direttamente alla fonte. In poche parole quindi spingiamo l’utente a lasciare le pagine del nostro blog a favore di altri. Siamo proprio matti!!!!

La verità è che noi crediamo nel lavoro di quanti fanno informazione e cultura in internet e non vogliamo quindi che aiutarli ad essere raggiunti e cliccati. Lo facciamo proponendo spezzoni o articoli interi presi dalla rete che vi proponiamo sempre come “principio della vostra ricerca”. Non siamo una biblioteca virtuale del sapere…non vogliamo esaurire sulle nostre pagine i contenuti di un sapere tanto vasto. Ci piace pensare che chi frequenti Kobos, abbia capito che qui può trovare gli spunti e “la cartina geografica” con la quale orientarsi. Molti dei nostri collaboratori oggi ci inviano direttamente i loro contenuti, che noi cerchiamo di divulgare, senza appropriazioni indebite.

La riflessione ci sorge spontanea, nel momento in cui gli autori stessi di foto…disegni…cinema…ci ringraziano per averli ospitati…e “uno qualunque” dopo aver egli stesso, e non credo previa autorizzazione dei proprietari, messo in rete due spezzoni tratti dal film “apocalypse now”, si risente perchè noi a nostra volta gli abbiamo inseriti sulle pagine del bolg. Se a questo aggiungiamo che i pezzi di cui parliamo sono caricati su you tube…portale a disposizione di chiunque…ci viene proprio da ridere. Ci sembra quantomeno stupido.

Ma per noi va bene così…caro utente misterioso…per ora li lasciamo così come sono…come una cicatrice che tu hai lasciato sulla faccia di un piccolo blog che altro non ha come ambizione che quella di costruire una bella comunità di scambi.

Buona solitudine.

La direzione.

 

Annunci